Dis-influencer

Le ragazze di oggi sono ricche, anzi ricchissime. Sono infatti i target di moltissimi brand veicolati da influencer potenti da milioni di followers, dalla Ferragni a Clio Makeup e chissà quante altre che non conosco.

Faccio un esempio: drunk elephant è un marchio di prodotti di bellezza di quelli perfetti, hanno il nome, il logo, la storia di rispetto della natura e della pelle, etc etc. E sono sbarcati su Sephora, quindi promossi nelle ultime settimane dai vari influencer per far sì che le followers li acquistino prima possibile. Tutto come da programma.

Io sono un target perfetto, anche se stagionata, e infatti vado subito a curiosare perché amo quel genere di prodotto. Vado su Sephora.it e cerco le due o tre creme che vorrei acquistare: primo prodotto per contorno occhi 62,00 euro, secondo prodotto, day serum 76,00 euro e via di questo passo. Non sto criticando il brand, sia chiaro, il discorso lo potrei fare anche per i prodotti ottimi della Estetista Cinica o di Clio Make Up, che costano anche meno (e che uso, non sto sputtanando, quindi, tranquille).

Noi stagionate tutte le mattine allo specchio

Mi chiedo solo dove il pubblico delle ragazze trovi i mezzi per acquistarli. Bombardate come sono dai profili che seguono, quanti prodotti vogliono acquistare in un mese? E quanti ne acquistano? Sono in grado di resistere alla tentazione di fare clic con addebito su carta di credito? Sono credo studentesse o forse neo assunte, con gli stipendi che tutti noi sappiamo: stage con rimborsi spese, primo impiego, partita iva. Come possono permettersi di acquistare non solo questo ma tutti i millemila prodotti di cui ogni giorno sono bersagli colpiti con la mira precisissima dei social?

Capisco il meccanismo, capisco il business, capisco tutto, ciò che mi sfugge davvero è il potere d’acquisto del target in questione. Se ci sono i genitori paganti dietro, ugualmente mi stupisco perché suppongo che le spese di una famiglia che mantiene i figli non si possano concentrare su prodotti di bellezza e simili. Ci sono anche il vitto e alloggio, come si suol dire.

Dunque mi piacerebbe davvero capire l’arcano. E mentre sto scrivendo mi è caduto l’occhio su instagram ed essendo io target preferito di tutti i vari guru del web, sono tentata di acquistare il corso che cambierà totalmente la mia vita, per soli 49,00 euro… mi fermo, faccio un respiro profondo e decido che no, non l’acquisto, la mia vita mi va bene così e non la cambierò, per oggi.

Pubblicato
Etichettato come web